Posizionamento SEO: i 5 fattori più importanti da tenere in considerazione

Posizionamento SEO: i 5 fattori più importanti da tenere in considerazione

L’ottimizzazione per i motori di ricerca è uno strumento indispensabile per dare maggiore visibilità al tuo sito web. Ti permette di acquisire nuovi clienti e incrementare la tua brand reputation, rendendoti un punto di riferimento nel tuo settore.

Tuttavia, non è un risultato scontato, in quanto ogni motore di ricerca funziona secondo un proprio algoritmo. 

In linea di massima, si tende a valorizzare la produzione di contenuti di reale valore e rispondenti ad una serie di regole. L’essere più o meno conformi a questi requisiti determina il posizionamento nel ranking, la classifica di posizionamento nei risultati organici del motore di ricerca (SERP).

Per raggiungere quest’obiettivo, ci sono almeno 5 importanti fattori da tenere in considerazione:

1. Effettuare un’analisi SEO preliminare

La Search Engine Optimization si basa su una serie di parametri che, se non rispettati, penalizzano il sito web nel suo posizionamento SEO.

Se ti rendi conto che il tuo sito web ha un cattivo posizionamento ti consigliamo si sottoporlo ad un check-up per verificarne il rispetto delle regole. Nel corso di quest’analisi, effettuata da un SEO specialist, si analizzeranno diversi elementi, come keyword e meta tag. 

Al termine, avrai una fotografia generale dello stato di salute del tuo sito web in ottica SEO, inquadrando chiaramente le aree di miglioramento.

2. Creare un codice del sito pulito e realizzato ad hoc

Come già detto, il motore di ricerca si occupa di scansionare i contenuti e classificarli. Un elemento importante in questo processo è l’uso di un codice sorgente pulito, cioè che:

  • abbia una struttura ordinata;
  • non presenti errori che compromettano la lettura delle informazioni.

Un sito web con un codice pulito sarà più accessibile e gli spider che si occupano della scansione potranno muoversi agevolmente al suo interno.

3. Produrre contenuti di valore e orientati alla user experience

È fondamentale capire qual è l’intento dell’utente nella ricerca. Quale sia, cioè, la domanda che sta ponendo a Google con la sua query. Se ragionerai in questa prospettiva, riuscirai ad allineare domanda e risposta e produrre contenuti che, agli occhi di chi ti legge, sono di reale valore. 

4. Rispettare il protocollo HTTPS

L’Hypertext Transfer Protocol Secure è il protocollo di trasferimento atto a permettere la comunicazione tra client web e server web. Esso consente una trasmissione crittografata, cioè protetta, così da impedire a terzi non autorizzati di intercettare la comunicazione.

Ad oggi, tutti i siti web che sono privi dell’HTTPS sono segnalati negativamente dai browser come siti non sicuri ed il posizionamento SEO ne risentirà.

5. Curare i fattori on page

I fattori on page sono determinati all’interno del sito web stesso ed influiscono in maniera diretta sulla SEO. Vi rientrano, ad esempio:

  • la gestione dei link in entrata e in uscita;
  • l’uso dei giusti tag di mark-up per i contenuti (meta-tag, titoli ecc.);
  • la struttura tecnica del sito.

Come hai potuto leggere, ottenere un buon posizionamento SEO non è un gioco da ragazzi, ma richiede un grande dispendio di tempo ed energie.


 Vuoi che il tuo sito internet appaia tra i primi risultati nel motore di ricerca, ma ti serve supporto?

Affidaci il tuo progetto web: contattaci per una consulenza e porta il tuo sito tra le prime posizioni nei motori di ricerca.

RICHIEDI PREVENTIVO

Disponibile il libro "Il tempo è denaro, se sai come automatizzarlo" di Luca Proserpio. I tre sistemi che ogni imprenditore dovrebbe conoscere e utilizzare per generare profitto senza perdere tempo. Acquista il libro


Condividi l'articolo