Marketing relazionale via mail: dall’acquisto alla fidelizzazione del cliente

Marketing relazionale via mail: dall’acquisto alla fidelizzazione del cliente

Ogni individuo riceve quotidianamente decine di email. Per questo, c’è il rischio concreto che le tue campagne vengano ignorate o, peggio, cestinate. Come evitare tutto questo? Con una buona strategia di marketing relazionale via mail.

Cosa si intende per marketing relazionale

Il marketing delle relazioni è un insieme di tecniche volte a creare una comunicazione virtuosa con il consumatore. Attraverso l’impiego di tali strategie, l’obiettivo è non solo guidarlo nell’acquisto, ma soprattutto fidelizzarlo nel lungo periodo.

Infatti, uno dei principali vantaggi di questo tipo di marketing è che continua per tutto il ciclo di vita del cliente. Perciò, si differenzia dalle strategie tradizionali, in quanto sposta il focus dell’attenzione dalla commercializzazione del prodotto all’acquirente. Di conseguenza, presuppone la creazione di un rapporto 1 a 1 tra le parti.

Lo scopo finale è trasformare i followers in clienti reali e, soprattutto, creare un flusso costante di fruitori del servizio, in modo tale che siano loro a raggiungere te, e non viceversa.

Possiamo quindi dire che, mentre il marketing tradizionale si pone obiettivi a breve termine, il marketing relazionale ha obiettivi a lungo termine.

Il ruolo del funnel nella fidelizzazione del cliente


Il punto di partenza è sicuramente la creazione di un funnel di conversione adeguato al processo di acquisto del tuo potenziale cliente.

Possiamo definire il funnel (imbuto) come un percorso strategico di canali e contenuti. Inizia con il primo momento in cui il potenziale cliente entra in contatto con la tua azienda e prosegue con la finalizzazione dell’acquisto. Tuttavia, non si ferma qui, perché il suo obiettivo finale è la fidelizzazione. Perciò, incentiva il cliente a tornare ed acquistare ancora.

Il funnel serve ad intercettare esclusivamente consumatori realmente interessati al tuo prodotto o servizio. Infatti, sparare nel mucchio con campagne generalizzate non ti porterà alcun risultato, se non perdita di tempo e denaro.

Puoi approfondire e scoprire di più sul digital marketing funnel nel nostro articolo: le 5 Fasi del Digital Marketing Funnel.

Marketing relazionale via mail: le strategie migliori

Si possono applicare i principi del marketing relazionale anche all’e-mail marketing?

Certo che sì!

Per evitare che le tue campagne via e-mail si perdano tra tante altre comunicazioni, ci sono alcune utili strategie che puoi implementare:

Segmentare la lista dei tuoi contatti

Un invio della newsletter a pioggia a tutti i tuoi contatti potrebbe risultare poco funzionale e anche fastidioso. Se suddividerai i destinatari delle tue email in gruppi target specifici, detti segmenti, in base a caratteristiche comuni, potrai inviare solo contenuti davvero rilevanti.

Personalizzare i contenuti

Cambia il contenuto della tua e-mail a seconda del destinatario. Ad esempio, puoi inserire il suo nome nel corpo del testo o dell’oggetto, oppure cambiare il nome della località o del prodotto.

Usare gli strumenti di automazione giusti

Se vuoi creare una strategia di e-mail marketing davvero performante, non puoi prescindere dall’uso di strumenti di automazione adatti. Infatti, mediante l’uso di uno strumento come ActiveCampaign è possibile creare campagne di e-mail marketing automatizzate ed efficienti.


Vuoi sviluppare una strategia di marketing relazionale via mail vincente?

Scopri il nostro servizio di e-mail marketing automation e richiedi una consulenza per la tua strategia personalizzata

RICHIEDI PREVENTIVO

Disponibile il libro "Il tempo è denaro, se sai come automatizzarlo" di Luca Proserpio. I tre sistemi che ogni imprenditore dovrebbe conoscere e utilizzare per generare profitto senza perdere tempo. Acquista il libro


Condividi l'articolo